Muoversi a Londra: trasporti, metro, tariffe

Come muoversi a Londra: collegamenti, biglietti, abbonamenti, tariffe e tutti i trasporti

 

Nella multiculturale capitale del Regno Unito è indispensabile muoversi con i mezzi pubblici, davvero ben organizzati ed efficientissimi, che collegano ogni angolo della città, ma prima bisogna un po’ organizzarsi per capire come funziona il sistema dei trasporti di Londra.

Ecco qui i miei consigli su come muoversi a Londra: i collegamenti tra gli aeroporti e la città, i mezzi di trasporto, i biglietti e gli abbonamenti.

Muoversi a Londra

Foto di Michela Arnò

Muoversi a Londra

 

Collegamenti tra gli aeroporti e Londra

A Londra esistono ben cinque aeroporti – Heatrow, Stansted, Gatwick, London City, Luton – tutti perfettamente collegati alla città con vari mezzi.

Come arrivare da Stansted a Londra

L’aeroporto di Stansted è quello più lontano dal centro, 60 km al nord di Londra, ma è qui che arrivano la maggior parte dei voli low cost Ryanair,

  • Treno: con lo Stansted Express si impiegano circa 45 minuti per arrivare a Liverpool Street al costo di 23,40£ per la singola corsa o 32,80£ andata/ritorno, ma sono previsti sconti se si viaggia in 3 o 4 persone.

  • Bus: Il bus National Express collega con Victoria Station in quasi due ore a 10£ solo andata, 17£ a/r. In alternativa sono disponibili i bus della società Terravision, che alla cifra di 9£ vi collegheranno in soli 75 minuti con la Victoria Station.

  • EasyBus: è il mezzo che consiglio vivamente. Il collegamento avviene tramite furgoncini a 12 posti che collegano fino a Baker Street, in pieno centro. Il costo è variabile e piuttosto economico, addirittura se si prenota in anticipo è possibile trovare offerte anche a 2£. In ogni caso, difficilmente si superano le 6£.  Per informazioni visita il sito ufficiale EasyBus

Stansted airport - photo by airport-parking-shop.co.uk

Stansted airport – photo by airport-parking-shop.co.uk

Da Heatrow a Londra

Heatrow è l’aeroporto più importate di Londra e il più trafficato d’Europa. Ottimi i collegamenti con l’Italia con British Airways.

  • Treno: l’aeroporto è direttamente collegato con la stazione ferroviaria dove partono i treni Heatrow Express che collegano con il centro in circa 20 minuti a 14£ a tratta

  • Bus: i bus National Express dot2dot collegano l’aeroporto a Canary Wharf a 22£ a tratta. In alternativa è presente la compagnia Terravision che effettua i collegamenti a 18£.

  • Metro: a Heatrow si trova anche una fermata della metro blu Piccadilly. È il mezzo più economico per raggiungere Piccadilly Circus.

Da Gatwick a Londra

E’ il secondo aeroporto più importante di Londra, collegato con l’Italia da British Airway, Easyjet, Monarch Airlines e dai charter di Thomson Airway.

  • Treno: il Gatwick Express collega con Victoria Station in mezz’ora a 16,90£ solo andata, 28,70£ andata e ritorno. In alternativa con Southern Train si arriva in 40 minuti a 11,30£, con sconti se si prenota in anticipo.
    Per info e prezzi: www.nationalrail.co.uk
  • Bus:  National Express collega in 1 ora e 50 minuti a 7£ a tratta. La tratta è servita anche da EasyBus alla cifra di circa 4£ e Terravision.
Gatwick Express - Image by Phil Scott (Our Phellap)

Gatwick Express – Image by Phil Scott (Our Phellap)

Da Luton a Londra

Situato a 55 km a nord di Londra, è collegato con l’Italia da Easyjet, Monarch e Ryanair.

  • Treno: delle navette gratuite collegano l’aeroporto con la stazione in cinque minuti. Qui è possibile prendere il treno verso King’s Cross in 40 minuti.
  • Bus: il bus 757 Green Line arriva a Victoria Station in circa un’ora e mezza a15£ a tratta. Il collegamento è effettuato anche da National Express, Terravision e EasyBus.

Da London City a Londra

Situato a 11km a est di Londra, gestisce per lo i viaggi d’affari, è collegato con l’Italia solo da Alitalia (Roma Fiumicino e Milano Linate) e Air France (Firenze)

  • Bus: i bus 473 e 474 collegano l’aeroporto con varie stazioni del centro città con i normali biglietti urbani
  • Metro: da London City è possibile prendere la metro leggera DLR, collegata con Jubilee Line o Central Line

 

Trasporti a Londra

Muoversi a Londra grazie al sistema di trasporti efficientissimo, è più semplice in metro e ogni angolo della città è ben collegato. I mezzi urbani principali sono metropolitana, DLR (Docklands Light Railway) e bus.

Foto di Michela Arnò

Foto di Michela Arnò

La metropolitana di Londra – London Undeground, conosciuta anche come Tube – è la più antica e la più estesa al mondo. Muoversi a Londra sarà semplice con ben 12 linee, ognuna contrassegnata da un colore diverso. I treni corrono dalle 5 del mattino fino all’1 di notte e sono integrati con i treni della metro leggera DLR. La London Underground divide Londra in 9 zone concentriche: dalla zona 1 che delimita il centro, alla zona 9 che delimita aree molto periferiche.

Mappa Metro Londra - clicca per ingrandire

Mappa Metro Londra – clicca per ingrandire

Anche i bus corrono per tutta la città in modo preciso ed organizzato, percorrendo circa 700 itinerari diversi, offrendo pure il servizio notturno. È piacevole visitare la città a bordo dei bus rossi a due piani, divenuti simbolo di Londra, per assaporare il fascino tipico londinese.

Biglietti per muoversi a Londra

Il singolo biglietto della metro costa ben 4,50£ per le zone 1 e 2 e per i bus costa 2,40£. Per maggiori info: www.tfl.gov.uk/tickets/ Dato l’elevato costo dei singoli ticket, è altamente consigliato fare un abbonamento ai mezzi.
Esistono principalmente due tipi di abbonamenti: Oyster card e Travel card, utili anche per usufruire di sconti su molte attrazioni, oppure un’unica card – London Pass – per viaggiare ed entrare gratis in musei e monumenti.

A differenza del biglietto singolo, valido per una singola corsa, la Oyster Card e la Travel Card fanno distinzioni di prezzo in base all’ora: per peak si intendono i viaggi effettuati tra le 06:30-09:30 e le 16:00-19:00 dal lunedì al venerdì, mentre sono off-peak i viaggi effettuati dalle ore 9:30 dal lunedì al venerdì e quelli effettuati in tutta la giornata di sabato e domenica e festivi.

Oyster Card

photo by betsyweber

photo by betsyweber

Si tratta di una card ricaricabile con chip magnetico. Si può trovare online in quasi tutte le stazioni della metro pagando una cauzione di 5£ (che verranno restituite se si restituisce la card alla fine del soggiorno, oppure è possibile tenerla per il futuro, perdendo però la cauzione). Nella Oyster Card viene scalato il costo di ogni singolo viaggio – pay as you goa prezzi più convenienti dei classici biglietti (2,10£ invece di 4,50£ in zona 1-2 per la metro), ma superata una certa soglia giornaliera (8,40£ peak, 7£ off peak, per zona 1-2) si continua a viaggiare gratis.

Travel Card

Traver Card è l’abbonamento che consente di viaggiare su Tube, Bus e DLR. È disponibile per 1 giorno anytime, 1 giorno off peak o 7 giorni al costo rispettivamente di 8,80£ , 7,30£ o 30,40£. Esiste anche la versione mensile e annuale e sono previsti sconti e offerte per bambini e ragazzi. Si può fare in qualsiasi stazione della metro, ma è più vantaggioso fare la Travel Card cartacea nelle stazioni ferroviarie (National Rail) per usufruire della promozione 2FOR1.travel-card

2FOR1 con Travel Card

La Travel Card cartacea col il logo National Rail, dà la vantaggiosa opportunità di usufruire di sconti e agevolazioni su tantissime attrazioni grazie alla promozione 2FOR1 che permette a due persone di entrare in diverse attrazioni al costo di una. Basta collegarsi al sito www.daysoutguide.co.uk e scaricare i voucher che si preferiscono, da presentare poi alle casse di monumenti, ristoranti e musei.

Ad esempio, due biglietti per un giro sul London Eye costeranno 19,20£ invece di 38,40£

London Pass

È la speciale card che nella formula London Pass + Travel Card permette di muoversi a Londra in totale liberta, quindi sia di viaggiare su tutti i mezzi urbani e in tutte le zone, che entrare gratis in diverse attrazioni o con significativi sconti. È disponibile la versione per 1, 2, 3 o 6 giorni al costo rispettivo di 34, 55, 71, 110£. Personalmente non la sconsiglio in quanto non tutti i principali monumenti sono inclusi e a mio parere il costo troppo elevato non vale la spesa. Per chi, comunque, è interessato alle attrazioni proposte, può essere un buon modo per integrare sia viaggi che ingressi.

london-pass

 

Muoversi Fuori Londra

Per spostarsi fuori Londra e raggiungere le altre città del Regno Unito, oltre ai treni e ai bus nazionali, è molto conveniente usare la compagnia Megabus. Megabus propone collegamenti da Londra a Liverpool, Manchester, Edimburgo e tantissime altre località a prezzi bassissimi: addirittura se si prenota in anticipo è possibile viaggiare con una o due sterline.

 

Articolo scritto il 18 agosto 2013. Per i prezzi aggiornati si rimanda ai siti ufficiali dei trasporti.

Rispondi