Riserva di Vendicari: la splendida oasi naturalistica

A pochi chilometri da Noto, affascinante capitale del barocco siciliano, si affaccia la Riserva Naturale Orientata Oasi Faunistica di Vendicari, un ambiente floristico e faunistico spettacolare per gli amanti della natura e dei paesaggi. Una meravigliosa oasi per fortuna ancora incontaminata.

Arrivate percorrendo l’autostrada in direzione Pachino e proseguendo, dopo lo svincolo per Cassibile, sulla SS115 Noto-Pachino. Dopo pochi chilometri troverete l’indicazione per l’ingresso principale per Vendicari. Alternativamente potete raggiungere la riserva dagli altri ingressi: Calamosche, Cittadella, Eloro.

Lasciata la macchina nel parcheggio custodito, incamminatevi verso il sentiero d’ingresso. Incontrerete diversi punti di osservazione lungo il sentiero dove potrete ammirare diverse specie di uccelli migratori che sostano nei diversi pantani, come fenicotteri, aironi, cicogne, trampolieri: un vero paradiso per gli amanti del birdwatching.

pantano vendicari

Vendicari Pantanto Grande

Riserva Naturale di Vendicari

Attraverso una passerella di legno, è possibile raggiungere la spiaggia dove ammirare un mare dalle varie sfumature, sicuramente affascinante ma la cui spiaggia risulta interamente ricoperta dall’alga Posidonia. Qui, nella spiaggia della Riserva di Vendicari nidifica la taratura caretta caretta.

vendicari

spiaggia vendicari

Spiaggia di Vendicari

 

Potete, quindi, decidere avventurarvi verso i sentieri. Questi risultano ben segnalati. A nord della spiaggia, si può ammirare l’antica Tonnara e a fianco i resti della Torre Sveva del 1400.

Sentiero Vendicari

tonnara vendicari

tonnara vendicari

torre sveva vendicari
Il paesaggio marino e una bellissima giornata di sole primaverile rendono piacevole la passeggiata e stupefacente il panorama. Continuando per circa quattro chilometri, nel sentiero a tratti roccioso, si può raggiungere la spiaggia di Calamosche. Questa meravigliosa spiaggia è una piccola caletta sabbiosa che si tuffa in un’acqua cristallina. Potrete raggiungere Calamosche, se non vi va di faticare, direttamente dall’ingresso apposito lungo la SS115.

Se vi affascina l’aspetto archeologico della zona, potrete seguire questo itinerario che da Cittadella Maccari conduce verso la Necropoli Bizantina, la Trigona e fino alla Tonnara.

Dopo una faticosa ma certamente bellissima giornata a Vendicari, lasciando la Riserva, a meno di 10 minuti, non mancate di fermarvi a Noto per una passeggiata veloce della città (anche se sicuramente merita di più), giusto il tempo per un gelato e per ammirare la magnificenza del Duomo. E se ci capitate a maggio, non perdetevi l’infiorata di Noto.

 

 

Un pensiero su “Riserva di Vendicari: la splendida oasi naturalistica

  1. Pingback: I luoghi più belli di Siracusa da visitare in Estate - Strade&Parole

Rispondi