Documenti USA: Passaporto, Esta, Assicurazione

Il sogno che accomuna molti viaggiatori è recarsi negli Stati Uniti, per ammirare New York City dall’alto dell’Empire State Building, per percorrere il Golden Gate Bridge di San Francisco o magari per un coast to coast lungo la mitica Route 66. Se state progettando il vostro primo viaggio in Usa, prima di preoccuparvi di volo, alloggio e itinerario, dovrete pensare ai documenti necessari per partire per gli Stati Uniti.

DOCUMENTI NECESSARI PER UN VIAGGIO IN USA

 

Passaporto

Chiunque viaggi fuori dall’Unione Europea, deve possedere un passaporto in corso di validità. Per recarsi negli States è necessario possedere il passaporto elettronico, ossia l’unico tipo di passaporto che viene rilasciato in Italia dal 26 ottobre 2006, con microchip inserito frontalmente in copertina.

Richiedere il passaporto

documenti viaggio usa passaporto

Se non avete ancora il vostro passaporto o se è scaduto, dovrete richiederlo. Per fare ciò, secondo l’attuale normativa, vi servirannoi seguenti documenti:
2 foto tessera identiche; un contrassegno telematico da € 73,50; bollettino di pagamento di € 42,50 (bollettino di conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del tesoro. La causale è: “importo per il rilascio del passaporto elettronico”); il modulo di richiesta compilato; un documento di riconoscimento valido e relativa fotocopia.
Attraverso il sito della polizia dello Stato, potrete prendere appuntamento presso la questura più vicina per consegnare i documenti necessari e registrare le impronte digitali. Potrete, quindi, ritirare il passaporto una volta pronto o farvelo spedire direttamente a casa.

Viaggi negli USA senza Visto

Non serve richiedere il Visto per gli Stati Uniti, usufruendo del programma “Visa Waiver ProgramViaggio senza Visto” se

  • viaggiate esclusivamente per affari e/o per turismo;
  • rimanete negli Stati Uniti non più di 90 giorni;
  • possedete un biglietto di ritorno.

Se non sussiste anche uno solo di questi punti, dovrete obbligatoriamente richiedere il visto. Se, invece, rientrate nel Visa Waiver Program, vi servirà l’autorizzazione per entrare nel Paese cioè l’“Electronic System for Travel Authorization” (ESTA)

ESTA

Si tratta dell’autorizzazione elettronica valida per soggiorni inferiori ai 90 giorni. Si richiede online su: https://esta.cbp.dhs.gov almeno 72 ore prima della partenza e ha una validità di 2 anni o fino a quando il passaporto del viaggiatore non scade e consente la possibilità di effettuare più viaggi negli Stati Uniti senza che per ognuno di essi sia necessaria una nuova registrazione on – line ed una conseguente nuova autorizzazione. Pagamento con carta di credito di $14

Visto

Esistono diverse tipologie di visti a seconda del motivo del vostro viaggio, che sia per studio, lavoro, turismo, cure mediche, lavoro temporaneo, commercio o altro. Esistono visti non-immigranti per chi risiede fuori dagli USA e deve recarsi in America per un periodo temporaneo; e visti immigranti per coloro che ottengono la residenza negli Stati Uniti. Le principali informazioni su tutti i tipi di visto si possono trovare nel sito https://usvisa-info.com

Assicurazione di viaggio

Non è obbligatorio ma è fortemente consigliato sottoscrivere un’assicurazione di viaggio prima di un viaggio in USA. Negli States, infatti, la sanità è completamente privata e per qualunque bisogno è necessario pagare subito, anche cifre elevatissime, per le eventuali visite mediche, interventi e medicinali. Di assicurazioni di viaggio ne esistono infinite e a diversi prezzi, ma valutate i massimali sulle spese mediche, le coperture sanitarie e dentistiche, l’assicurazione sul bagaglio, gli infortuni in viaggio, la responsabilità civile e gli eventuali anticipi per le spese. L’assicurazione che ho scelto per il mio primo viaggio in USA è Coverwise.

Patente internazionale

Se avete intenzione di noleggiare una macchina e vi state chiedendo se la patente italiana è valida per guidare negli USA, la risposta è piuttosto articolata. Secondo quanto riferito dal ministero e riportato su questo sito, ogni Stato ha una legislazione diversa. Alcuni Stati, infatti, riconoscono valida la patente italiana, altri la ritengono valida per un periodo determinato – tra i 30 e i 90 giorni – mentre altri Stati richiedono la patente internazionale. La patente internazionale – che è semplicemente una traduzione della vostra patente – va richiesta, secondo il modello “Ginevra 1949” valido per 1 anno, presso la motorizzazione e bisogna allegare: versamento di € 9,00 (sul c/c 9001 intestato al “Dipartimento Trasporti Terrestri”- Diritti – Roma), versamento di € 14,62 (sul c/c 4028 intestato al “Dipartimento Trasporti Terrestri”- Imposta di bollo – Roma), la fotocopia della patente italiana in corso di validità, due fotografie in formato tessera di cui una autenticata, ed una marca da bollo da 14,62 euro. Tutto ciò deve essere presentato agli Uffici periferici del Dipartimento per i Trasporti Terrestri.

Error: Access Token is not valid or has expired. Feed will not update.
This error message is only visible to WordPress admins

There's an issue with the Instagram Access Token that you are using. Please obtain a new Access Token on the plugin's Settings page.
If you continue to have an issue with your Access Token then please see this FAQ for more information.